Img_8160-3_web


15 dicembre 2020

<iframe width=”560″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/wg4JKjAF-BQ” frameborder=”0″ allow=”accelerometer; autoplay; clipboard-write; encrypted-media; gyroscope; picture-in-picture” allowfullscreen></iframe>

MONI OVADIA

LAUDATO SI’

Moni Ovadia legge e commenta l’enciclica di Papa Francesco

accompagnato da

Maurizio Dehò          violino

Nadio Marenco         fisarmonica

Moni Ovadia, scrittore, autore, uomo di cultura agnostico ma da sempre vicino alla spiritualità e agli interrogativi propri degli uomini di fede, legge e commenta la seconda enciclica di Papa Bergoglio (2015). Con l’energia delle parole e l’emozione della musica, Ovadia  mette in risalto la forza rivoluzionaria di questo scritto, ovvero la denuncia dell’attuale crisi ecologica e l’assoluta necessità di un mutamento radicale nella condotta dell’uomo. L’umanità non può più permettersi uno sfruttamento sconsiderato della natura finalizzato ai propri interessi economici, ma necessita più che mai di un rinnovamento nel segno di una conversione ecologica globale.

“Un’ecologia integrale, vissuta con gioia e autenticità”



Guarda lo Streaming
Made_w