Redi-rocco-live-web


16 dicembre 2020

REDI HASA

LUTJA E ADRIATIKUT

 

REDI HASA, violoncello

ROCCO NIGRO, fisarmonica

MARCO SCHIAVONE, violoncello

Un’unica preghiera si alza dal braccio mare che separa e tiene insieme due sponde, il santuario De Finibus Terrae di Santa Maria di Leuca con le indomabili montagne d’Albania. Da un lato il mantice malinconico di Rocco Nigro, giovane protagonista del Rinascimento Salentino, e il violoncello classico ma morso dalla tarantola di Marco Schiavone, dall’altro Redi Hasa, il maestoso violoncellista che da molti anni gira il mondo con Ludovico Einaudi. Tre musicisti con storie diverse, ma con un’unico respiro e un’identica visione dei poteri taumaturgici della musica.

Made_w